L’IMPORTANZA DEL PIANO EDITORIALE

Posted by in-asset
27 May 2017 |
Vuoi trasferire le tue competenze e i tuoi valori ad un potenziale cliente?
La tua professionalità da sola non basta!
È importante comunicare le tue eccellenze e renderti visibile all’interno del caleidoscopio di scelte che un cliente si trova a compiere ogni giorno.
 
Come farlo?
Anche studiando e stilando un PIANO EDITORIALE per la tua attività.
Cosa, quando e come pubblicare non è affatto scontato!
 
La domanda che molto spesso i nostri clienti ci rivolgono è “Perché è così importante fare un piano editoriale?
E’ presto detto!
  1. Ti permette di comunicare in modo organizzato e quindi efficace.
    Quando un'azienda comunica non può improvvisare.
    Ciò significa che è fondamentale programmare e pianificare tutto nei minimi dettagli.
  2. Consente di fissare obiettivi chiari e mirati, quantificabili, realisticamente raggiungibili, pertinenti e rilevanti, in modo da poter valutare analiticamente l’efficacia delle strategie di marketing implementate.
  3. Rappresenta un notevole risparmio in termini di tempo: avere un piano giornaliero da seguire permette di non sprecare energie e risorse ottimizzando i tempi di lavoro.
  4. Permette di definire in modo efficace i contenuti e di veicolarli nel web in modo intelligente. Farsi notare nel mare di informazioni non è assolutamente una passeggiata: un buon piano editoriale ti assicura una visibilità e una notorietà che, altrimenti, sarebbe difficile da raggiungere.
  5. Può aiutare a fronteggiare al meglio anche le situazioni di emergenza. Ciò a patto che sia flessibile e possa essere modificato nel caso in cui la situazione lo richieda.
 
I contenuti che si intende veicolare sono strettamente connessi a una strategia.
Pensare ai contenuti senza avere una strategia può far cadere nel vuoto persino i contenuti migliori.
Contenuti di qualità devono essere inseriti all’interno di un contesto strategico.
Non si tratta di rinunciare alla qualità, ma di sfruttarla al meglio.
 

Come si può sviluppare un buon piano?
Ecco alcuni semplici consigli:
  1. Analizza la tua organizzazione e il messaggio che intendi comunicare, il tono e il target che vuoi raggiungere;
  2. Definisci l’identikit del tuo target e crea contenuti su misura. Avere ben chiaro dove parlare (in quali canali) e come parlare (non usare mai lo stesso linguaggio per canali diversi).
  3. Per ogni canale di comunicazione avrai bisogno di definire obiettivi, calendari specifici e tipo di contenuti da produrre. Sii stimolante, sii unico.
  4. Crea una reportistica dalla quale aggiustare il tiro, trarre nuovi spunti e creare nuove strategie.

Fatti trovare subito e presto, ma non commettere l’errore di non saper cosa dire o peggio ancora di dire cose che poi non interessano a nessuno.
 
Documentare e informare il lettore con contenuti unici è l’unico modo per emergere e diventare un punto di riferimento per i propri clienti e oggi è una delle regole fondamentali del Web 2.0!